Personal Screen System
Case
Colour of the Case
Height of the Top
Surface Drop
Type of Roller
Motor/Command Side
Personalized Dimensions

PSS Personal Screen System

Il Personal Screen System è uno dei tratti distintivi dell’offerta di Adeo Group. Il sistema consente di proporre al cliente uno schermo costruito sulle sue specifiche esigenze, al fine di personalizzare il più possibile il prodotto. I diversi modelli della gamma presentano ciascuno un profilo definito: grazie al PSS questo può essere più o meno modificato, andando ad intervenire sulle singole caratteristiche. Per ciascuna di esse sono infatti disponibili più alternative: dalla scelta di base possono così risultare fino a 1728 combinazioni.



CASSONETTO:

Il cassonetto è la struttura che protegge la tela dalla polvere dopo il suo avvolgimento.

Gli schermi possono essere realizzati con cassonetto o senza cassonetto.

L’installazione dei primi può avvenire con sistema di fissaggio standard (che privilegia l’aspetto estetico e l’impatto visivo armonico, riducendo notevolmente la visibilità della staffa di montaggio) o rapido (che semplifica e velocizza le operazioni, risultando ideale per il settore professionale).

La scelta per un modello senza cassonetto risponde alle esigenze di installazioni particolari (come per esempio in presenza di nicchie o travi o per problemi di spazio).

COLORE DEL CASSONETTO:

I cassonetti sono disponibili in due colori: bianco RAL 9016 lucido con colorazione a polvere e nero RAL 9005 opaco con colorazione a polvere.

Le vernici utilizzate sono prive di sostanze tossiche, in linea con le ultime normative in materia ambientale.

 ALTEZZA TOP:

Adeo ha previsto la possibilità di realizzare, sulle superfici bordate o sugli schermi tensionati, un top che può essere standard (vedi la tabella di riferimento di ciascuno schermo per conoscere le misure e le possibili opzioni per ogni tipo di formato e dimensioni) o personalizzato. In questo caso l’altezza può variare dai 5 ai 100 cm (in multipli di 5 cm), in base al tipo di schermo, al rapporto luce netta e ai limiti dimensionali di ogni modello. Il top si applica nei casi di installazione a soffitto per posizionare l’altezza della luce netta nel punto desiderato, collocando la superficie in maniera ottimale anche rispetto al proiettore.

 CADUTA TELA:

La caduta della tela può essere anteriore (in particolare quando sono presenti degli ingombri a muro) o posteriore.

La scelta per l’una o per l’altra opzione consente di ottenere una distanza rispettivamente maggiore o minore tra le tela e la parete.

 TIPO DI AVVOLGIMENTO:


I meccanismi di avvolgimento degli schermi sono di tre tipi: motorizzato, motorizzato con ricevitore radio integrato e manuale ad arganello.

Il primo si basa su un motore tubolare attivato da un commutatore uomo presente salita/discesa in dotazione montato a muro.

Il secondo si caratterizza per il motore con centralina ricevente integrata, controllato da un telecomando disponibile anche nella versione Way a 1 canale, da inserire negli appositi supporti a muro o da tavolo forniti come accessori.

Il terzo è specifico per il comando degli schermi ad avvolgimento manuale, e prevede l’utilizzo dell’apposita asta.

 LATO MOTORE/COMANDO:

Il motore/comando può essere collocato sul lato destro o sinistro del cassonetto.

Negli schermi motorizzati questa alternativa permette di avvicinare i cablaggi agli impianti già esistenti; nei modelli con avvolgimento ad arganello è invece possibile posizionare l’aggancio dell’asta sul lato più comodo per distendere e riavvolgere la tela.

 MISURE PERSONALIZZATE:

Una corretta progettazione dell’impianto video richiede un dimensionamento ottimale dello schermo per ogni singola applicazione. Talvolta a causa delle specifiche situazioni ambientali è necessario realizzare un modello con misure personalizzate al centimetro, sia in larghezza che in altezza. Adeo ha previsto questa possibilità, subordinata al rispetto delle regole geometriche e alla conservazione della qualità della proiezione finale. Tre sono le variabili da considerare per ottenere il miglior risultato: la distanza tra lo schermo e lo spettatore più lontano (D), il tipo di applicazione (presentazione da PC, grafica, Home Theater ecc…) e il rapporto d’aspetto. Per rendere il dimensionamento dello schermo indipendente dal rapporto di aspetto prescelto viene considerata l’altezza (H). A differenza della larghezza (L), l’altezza rimane costante a prescindere dal rapporto d’aspetto scelto.
A seconda dei diversi contesti di utilizzo l’altezza (H) viene calcolata con le seguenti formule:

  • presentazioni da PC: H=D/6
  • grafica/schemi/disegni: H=D/4
  • Home Theatre a risoluzioni HD o risoluzioni SD upconverted: H=D/3.3
  • Home Theatre a risoluzione Full HD: H=D/2.5

Per ottenere poi la rispettiva larghezza (L) dello schermo è sufficiente moltiplicare l’altezza ottenuta (H) con il rapporto d’aspetto scelto (1.33, 1.78, 1.85, 2.35 ecc…).
N.B: nelle applicazioni Home Theater la distanza D indica la distanza tra lo schermo e lo spettatore principale (sweet spot).

Per una spiegazione dettagliata su come scegliere la dimensione dello schermo più adeguata sia per installazioni professionali che per home cinema, clicca qui.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 



Adeo Screen sp. z o.o.
Bolesława Krzywoustego 31, 59-500 Złotoryja, Poland
Tel: +48 76 850 53 01
Fax: +48 76 850 53 70
E-mail: info@adeoscreen.com; info@adeoscreen.pl